Sharper – La Notte dei Ricercatori – Catania 27/09/2019

Una bellissima serata dedicata alla scienza e ai suoi protagonisti, molta gente in giro incuriosita dalle ricerche scientifiche ha seguito con interesse le dimostrazioni degli stand dell’Università e dei centri di ricerca catanesi. Il nostro gruppo di ricerca didattica era presente come lo scorso anno con il prof. Concetto Gianino e il Maestro Antonino Giannì che hanno presentato ai visitatori della postazione come si riesce ad insegnare e aiutare ad imparare la fisica sfruttando il karate. Tutti interessati dai bambini ai nonni si sono lasciati coinvolgere nelle dimostrazioni interattive ed hanno sperimentato con il proprio corpo cosa significa l’equilibrio, il principio di azione e reazione e tanta altra fisica.

Notte Europea dei ricercatori – 27 settembre 2019

Prossimo appuntamento per La Fisica del Karate, 

come lo scorso anno a Catania

Piazza Università dalle 18:00 alle 20:00, 

con il prof. Gianino e il maestro Giannì.

Un assaggio della cultura Shaolin al Fermi di Ragusa

Sabato 13 aprile presso l’auditorium del Liceo Fermi di Ragusa si è svolto l’incontro fra gli studenti delle classi della sezione sportivo e il Maestro Shi Yan Ti, monaco guerriero Shaolin della 34^ generazione. L’incontro è stato l’evento conclusivo del percorso sugli sport da combattimento affrontato nelle discipline sportive in collaborazione con il progetto la Fisica del Karate. Il Kung Fu Shaolin ha influenzato quasi tutti gli stili dell’arte marziale di origine orientale e in particolare il karate. Il Maestro Shi Yan Ti ha prima presentato agli studenti il Kung Fu Shaolin, la sua origine e i suoi principi, soffermandosi in particolare sulla vita nel famoso Monastero Shaolin della provincia di Henan, dove ha vissuto per diversi anni e dove ha anche svolto l’attività di istruttore di kung fu.  Nella foto a fianco il Maestro Shi Yan Ti con il prof. Gianino ed Emila Rizza che ha fatto da interprete. Successivamente, in palestra i suoi allievi del ASD Shaolin Temple Yanti Cultural Center di Ragusa hanno dato una dimostrazione pratica. Tutti gli studenti hanno seguito con interesse.

 

 

Incontro con il Maestro Shi Yan Ti, monaco guerriero Shaolin

Risultati immagini per shi yantiSabato 13 aprile 2019 si svolgerà alle 11:30, presso l’auditorium della sede centrale del Liceo Scientifico Statale “E. Fermi” di Ragusa, l’incontro con il Maestro Shi Yan Ti sul tema ““Portami a Shaolin! Conosciamo il Kung Fu e la cultura del Tempio Shaolin”. L’incontro è rivolto a tutte le classi della sezione sportivo del liceo Fermi di Ragusa, come attività integrativa dello studio degli sport di combattimento nell’ambito della Fisica del Karate. Il Kung Fu Shaolin è uno dei più importanti stili dell’arte marziale cinese che ha influenzato lo sviluppo dell’arte marziale dell’estremo oriente e che ha avuto un ruolo importante nella nascita e nello sviluppo del Karate. Dopo l’incontro un a delegazione di allievi dell’associazione Shaolin Temple Yanti Cultural Center di Ragusa daranno una dimostrazione in palestra. 

Il Maestro Shi Yan Ti è un monaco guerriero Shaolin della 34^ generazione e discepolo diretto del Venerabile Abate Shi YongXin del Tempio Shaolin di Songshan in Cina. Dopo oltre un decennio di vita, apprendimento, formazione e meditazione al Tempio Shaolin, ora viaggia molto al di fuori della Cina per condividere la sua saggezza e le sue abilità con il mondo. Il Tempio Shaolin ha una storia molto antica ed è considerato la culla del buddismo Chan (Zen) e dello Shaolin Kung Fu. Entrambi sono inseparabili nelle vite dei monaci Shaolin. Ogni forma di kung fu è una forma di meditazione. Ogni meditazione è un modo per portare la mente in completa concentrazione, calma e verso una maggiore saggezza.

Grande affluenza per l’orientamento del Liceo Fermi

Il secondo incontro della Fisica del Karate per gli studenti delle scuole medie si è svolto in occasione delle giornate dell’orientamento del Liceo Scientifico “E. Fermi” di Ragusa, nei giorni di sabato 12 e domenica 13 più di trecento visitatori, fra studenti e genitori, hanno assistito, incuriositi e molto interessati, alla presentazione delle analisi delle tecniche di karate, con il software di modellizzazione Tracker, svolte dagli studenti che hanno frequentato lo scorso anno il corso di fisica del karate. In particolare gli studenti Antolino Enrico, Francone Luca, con molta professionalità e coadiuvati da Occhipinti Emanuele, Licalzi Nunzio e Fumarola Arianna, hanno spiegato agli intervenuti come si esegue l’analisi cinematica di una tecnica di karate con questo potente software di modellizzazione, nello spirito di un’azione peer to peer. A seguire le foto di alcuni momenti dell’evento.

[ngg src=”galleries” ids=”79″ display=”basic_thumbnail”]