Il Maestro Masaru Miura incontra gli studenti della sezione sportiva del Liceo Scientifico “Fermi” di Ragusa.

Nell’ambito del progetto “La Fisica del Karate” del Piano nazionale Lauree Scientifiche è stato organizzato un evento di grande rilievo sul Karate-do al Liceo Fermi di Ragusa sabato 6 maggio mattina. Alle 11:30, gli studenti della sezione sportiva e quelli che hanno seguito il corso di fisica del karate, incontreranno il maestro giapponese Masaru Miura, cintura nera 9° dan, direttore tecnico per l’Italia e per l’Europa della Shotokan Karate-do International. Il maestro terrà una conferenza dal tema “Karate-do un’arte marziale, uno stile di vita e anche uno sport” presso l’auditorium della sede centrale e successivamente, coadiuvato da altri maestri e karateka della SKI, presiederà una dimostrazione in palestra.

Masaru Miura è un ospite di grande rilievo internazionale nell’ambito del karate-do, nasce a Shizouka nel 1939,  discende da una famiglia di samurai da parte del nonno materno, ha studiato karate alla prestigiosa Università Takushoku, dove si è laureato in economia e commercio. E’ stato uno dei pionieri del karate-do in Italia negli anni sessanta ed è riconosciuto a livello internazionale come uno dei maggiori esponenti di quest’arte marziale, grazie ai suoi studi sull’interpretazione più pura dei principi fondamentali del fondatore dello stile Shotokan, Gichin Funakoshi. Questo appuntamento è finalizzato ad approfondire l’origine, i principi e lo spirito di un’arte marziale che viene praticata anche come sport da combattimento, in prospettiva dell’inclusione del karate alle olimpiadi di Tokio 2020. 

 

Comments are closed.